Fondazione Magnani Rocca

Descrizione

Villa Magnani Rocca, con i suoi arredi di gusto impero e le opere che conserva, è specchio fedele degli interessi di Magnani. Situata nella campagna parmense, viene acquistata nel 1941 dal padre Giuseppe, facoltoso imprenditore nel settore lattiero-caseario, appassionato di musica, e dalla madre Eugenia Rocca, donna colta che gli trasmette l’amore per la letteratura e per l’arte.
Magnani vi abita stabilmente dal 1977, decidendone la trasformazione in Fondazione per perpetuare la memoria degli amati genitori e attuarne la volontà di rendere fruibile la collezione da loro stessi avviata e da lui proseguita con sapienza e sensibilità. Alla Sacra Famiglia con quattro Angeli di Pietro di Francesco Orioli, acquistata da Magnani nel 1943, si aggiungono negli anni molti dipinti, sculture e incisioni di autori come Gentile, il Ghirlandaio, Dürer, il Mazzolino, Tiziano, Rubens, Tiepolo, Fűssli, Goya, Canova e, ancora, Monet e Nicolas de Staël, i nuclei di Cézanne e di Morandi.