Il Convito di Baldassarre

Descrizione

Il dipinto Il convito di Baldassarre raffigura il gran banchetto fatto imbandire dal re dei Caldei per i suoi dignitari, episodio biblico tratto dal libro dei Profeti.

“ […] Quando Baldassàr ebbe molto bevuto comandò che fossero portati i vasi d’oro e d’argento che Nabucodònosor suo padre aveva asportati dal tempio, che era in Gerusalemme, perché vi bevessero il re e i suoi grandi, le sue mogli e le sue concubine […]” (Daniele 5, 15), commettendo una profanazione per la quale viene punito da Dio. Infatti quella stessa notte perde il suo regno e viene ucciso ad opera dei Medi e dei Persiani.

Il re e i suoi ospiti sono raffigurati seduti a tavola dove si intravedono alcuni semplici piatti in argento.

A sinistra, alle spalle di un paggio, un pregevole vasellame da pompa in argento finemente cesellato, è in bella mostra su più ripiani sovrapposti ricoperti da candida tovaglia secondo la consuetudine dei banchetti rinascimentali.