La magnifica tavola

Descrizione

“[…] Vi sono anco sette virtuosi di viola da braccio, i quali fanno musica nella mensa […] vi sono cinque che suonano di strumenti a fiato […] e tutti questi  rarissimi virtuosi suonano d’ogni sorte di strumento” M. Troiano, Dialoghi …, Venezia 1569

Il disegno di grandi dimensioni raffigura al centro nobili commensali, seduti attorno alla tavola imbandita. A sinistra vi sono i musicanti con relativi strumenti, a destra una scena di corteggiamento. Sullo sfondo è visibile la credenza con piatti e vasi da pompa. Quattro mascheroni con busto e volute scendono dal collo dei vasi e si inseriscono nella fascia a doppia treccia che orna il corpo ovoidale. L’intera superficie dei vasi, suddivisa da decori plastici, è ornata da raffaellesche con candelabre, cariatidi, animali fantastici che contornano medaglioni a fondo nero.

Il piatto presenta al centro del cavetto un putto seduto che sostiene una verga, lo sfondo è un paesaggio fluviale, tutt’intorno una decorazione a grottesche con leoni rampanti, uccelli fantastici e arpie, cariatidi che sostengono veli. In alto, l’impresa di Alfonso II d’Este, con la fiamma racchiusa dal cartiglio a forma di lira, ricorda che il piatto era parte della credenza realizzata in occasione delle nozze di questi con Margherita Gonzaga.