Le mani raccontano ciò che gli occhi non dicono

Descrizione

Dotare la Pinacoteca civica di Forlì della riproduzione tattile di una celebre opera d’arte, a vantaggio di chi non vede: questo il compito svolto dagli studenti del Liceo artistico e musicale della città, che hanno riprodotto in bassorilievo l’affresco del “Pestapepe”. Il progetto, intitolato “Le mani raccontano ciò che gli occhi non dicono”, è stato selezionato nell’ambito della seconda edizione del concorso di idee “Io amo i Beni Culturali” (2012-2013).

Gli studenti del Liceo artistico hanno realizzato delle riproduzioni dell’affresco, sia in plastica che su carta: nel primo caso hanno utilizzato la modellazione tridimensionale con creta, poi riprodotta mediante controstampa con gomma siliconica; nel secondo hanno fatto ricorso alla stampa calcografica a secco.

All’Istituto “Saffi-Alberti”, assegnando incarichi a ciascuno studente, oltre a cartelloni e presentazioni multimediali per visualizzare i risultati della ricerca sono stati realizzati una camicia, una casacca e le calze-brache del “Pestapepe”.