Raffinati stili di vita a Kainua

Descrizione

Nell’etrusca Kainua, odierna Marzabotto, lo stile di vita urbano si allinea a quello delle altre grandi metropoli coeve, favorito anche dall’importante funzione itineraria della Valle del Reno, principale tramite fra la Pianura padana e la Toscana.

Marzabotto era inoltre perfettamente inserita nei circuiti commerciali che, attraverso lo scalo portuale di Spina, collettore di una parte delle rotte adriatiche, convogliavano verso l’entroterra  – insieme a derrate alimentari – i ricercati prodotti delle botteghe del Ceramico di Atene.

Come a Felsina e a Spina, sono i corredi funerari di Kainua e del vicino centro di Sasso Marconi a restituire uno splendido campionario di ceramiche attiche, destinate in gran parte a costituire raffinati servizi da simposio, in cui spiccano calici, tazze e coppe per consumare il vino e crateri per la mescita. Non meno eleganti, i servizi in bronzo e la suppellettile metallica per l’arredo delle sale da banchetto testimoniano quanto elevato fosse il tenore di vita nei centri etruschi fioriti al di qua dell’Appennino tosco-emiliano.

Foto di Roberto Macrì (Soprintendenza Archeologia dell’Emilia Romagna).