Tazze per tutti i gusti

Descrizione

Interi set da tavola in ceramica, presenti nei corredi delle tombe di Verucchio di fase orientalizzante, consentono di ammirare la varietà del vasellame per la mensa, dove la molteplicità di forme e decorazioni corrisponde – esattamente come oggi – ai diversi cibi e bevande del banchetto.

In conformità con le usanze greche e orientali, al bere erano destinate per lo più tazze o coppe, lisce o con decori incisi, con alte anse verticali. Non mancano però altre forme più elaborate, come le tazze decorate a cerchielli impressi riempiti da borchiette di bronzo oppure quelle con castoni per alloggiare bottoni in ambra.

Altre coppe sono arricchite da vere e proprie figure; ne sono esempio la tazza con ansa a disco lavorato a giorno, in cui è ritagliata una persona a braccia aperte e gambe divaricate e la coppetta le cui anse sono costituite da due figurette umane stilizzate con mani protese sull’orlo.