Una maiolica nuziale

Descrizione

Dallo stemma Este-Ungheria presente sul corpo cilindrico della zuppiera, realizzata nella bottega faentina di Calamelli, si evince che faceva parte di un servizio realizzato in occasione delle seconde nozze di Alfonso II d’Este con Barbara principessa d’Austria, figlia di Ferdinando d’Ungheria, celebrate a Ferrara nel 1565. Per l’occasione furono dati fastosi banchetti: di alcuni resta memoria nelle cronache locali, in particolare di quello organizzato dallo scalco ferrarese Giacomo Grana.

“[…] Era poi fatta provvisione de’ piatti e tondi d’argento, con bacili e boccali, e saliere, e tazze da frutta, oltre quelle di casa che abbastanza potessero servire per la tavola delli Principi, insieme con altri piatti, e tondi di porcellana, e di maiolica bianca per servire detta tavola. Era parimente fatta la provvisione del numero de’ piatti de’ preda che poteva abbondantissimamente far bisogno per l’altre tavole, quali piatti a posta s’era fatti fare delli colori della livrea della Signora Duchessa sposa, che tra grandi, mezzani e piccoli erano n. 12 mille. […]”  G. Boschini, Descrizione del banchetto, 1869.

Foto di C. Vannini.