Un’anfora con noce di cocco

Descrizione

Questa curiosa anfora realizzata con una noce di cocco lavorata ad alto rilievo con montatura in argento apparteneva al museo allestito da Ferdinando Cospi (Bologna, 1606-1686). Organizzato in forma di Wunderkammer, o “Stanza delle meraviglie”, secondo un modello collezionistico centroeuropeo, il Museo comprendeva ogni tipo di mirabilia, vale a dire oggetti strani e manufatti insoliti che ricreassero la complessità del mondo rivelata dagli studi scientifici e dalle scoperte geografiche. Nell’anfora, eseguita forse in una bottega europea operante in America, non mancano elementi originali come l’ibridazione tra una noce di cocco e una lavorazione a bassorilievo raffigurante scene mitologiche (Il giudizio di Paride, Apollo e Marsia) rifinite con mascheroni, putti e cornici floreali.