Verso Expo 2015:questa terra è un’opera d’arte

Descrizione

A Fiorenzuola d’Arda, tra la Via Emilia e il Po, dove sorgevano le proprietà terriere di Giuseppe Verdi, il progetto “Verso Expo 2015: questa terra è un’opera d’arte” – selezionato nell’ambito della terza edizione del concorso di idee “Io amo i Beni Culturali” (2013-2014) – ha riscoperto, accanto al genio del grande musicista, la sua attenta attività come imprenditore agricolo.

Frutto della collaborazione tra l’Istituto statale di istruzione superiore “Enrico Mattei” e il Museo contadino “Casa della memoria Casella” di Fiorenzuola d’Arda, il progetto nasce nel contesto di un ampio progetto di valorizzazione territoriale che l’Associazione culturale “Le Terre Traverse” (di cui il Museo è socio fondatore) persegue da alcuni anni.

Grazie al riferimento concreto all’“Expo 2015”, ai giovani coinvolti è stato proposto di prendere coscienza del patrimonio locale a loro più vicino, guardandolo da una prospettiva globale. Anche per questo è stato fondamentale il ricorso alla figura di Giuseppe Verdi, grande genio della musica e imprenditore agricolo nell’età risorgimentale: icona perfetta di questo intreccio “glocal”, ma anche testimone della connessione inscindibile tra nutrimento del corpo e nutrimento dello spirito.

Tra i prodotti: un video professionale realizzato con la regia di Giovanni Martinelli, intitolato “La pianura di Verdi. Questa terra è un’opera d’arte”; un video del backstage che testimonia il lavoro svolto dagli studenti; una tavola dei possedimenti verdiani, per lo studio del rapporto tra il musicista, la sua attività agricola e il contesto territoriale in cui si svolgeva; una pagina Facebook dedicata, gestita dai ragazzi.