Copia della Violetta di Santa Caterina de’ Vigri

Descrizione

La Chiesa del Corpus Domini a Bologna conserva in una bacheca di vetro, lungo la parete della cappella, un piccolo strumento a corde suonate con un archetto detto “violetta” (o giga o ribeca) che apparteneva a Santa Caterina de’ Vigri (1413-1464). Diffusa dal Medioevo al Rinascimento e al periodo barocco, questo strumento è lungo 49 e largo 12 cm e sembra sia stato costruito a Bologna o a Ferrara.

L’immagine qui riprodotta ritrae una copia moderna della violetta di Santa Caterina de’Vigri, conservata nella bottega del liutaio Ivano Coratti, all’interno dell’Accademia Filarmonica di Bologna.