Museo del Disco d’Epoca – Sogliano al Rubicone

P.zza Garibaldi

47030 – Sogliano al Rubicone – (FC)

366 3023594

Il museo del disco d’epoca è ospitato nel settecentesco palazzo Marcosanti-Ripa. Acquistato e restaurato dal Comune di Sogliano nel 2000, l’edificio è diventato il Palazzo della cultura e ospita anche altre interessanti collezioni e raccolte.
Il museo è costituito dalla ricca collezione raccolta negli anni da Roberto Parenti ed è dedicato all’evoluzione della registrazione sonora dagli albori nel 1877, con i primi fonografi e i cilindri a cera, fino all’attuale era digitale.
Il museo vanta autentiche rarità: tra queste, un disco Berliner del 1902 che contiene un passaggio della cerimonia di incoronazione del re inglese Edoardo VII; quello del discorso del re Umberto I in occasione della partenza dei Bersaglieri per la Cina all’epoca della guerra dei Boxer; un juke-box a 78 giri Wurlitzer originale del 1938 e l’amplificatore valvolare mc 240 McIntosh degli anni Sessanta.
Non meno interessanti, per gli appassionati, sono gli antichi grammofoni, i rari dischi a 78 giri, i “Picture Disc”(particolari dischi in gommalacca trasparente che incorporano un’immagine), i biglietti originali per il festival di Woodstock, le chitarre autografate di Bruce Springsteen, Jimmy Page e Robert Plant e i dischi d’oro e di platino dei più prestigiosi musicisti rock: Led Zeppelin, Beatles, Eric Clapton, Rolling Stones.
Da segnalare inoltre la collezione di circa 3000 libretti d’opera e i 40.000 supporti fonografici (cilindri, 78, 33, 45, 16 giri) presenti nell’archivio, attualmente in fase di catalogazione.
Il museo conserva infine cataloghi di dischi delle più importanti case discografiche, spartiti musicali che coprono un arco di tempo che va da metà Ottocento a metà Novecento e migliaia di foto di artisti famosi con dediche e autografi.