Villa Silvia-Carducci, Museo Musicalia – Cesena

0547 323425

Via Lizzano, 1241

47522 – Cesena

Di proprietà della contessa Silvia Pasolini Zanelli dal 1874, Villa Silvia, immersa in un grande parco a pochi chilometri da Cesena, è stata per molti anni luogo di vacanza di illustri uomini di cultura, primo fra tutti Giosuè Carducci.
Dal 2007 la villa settecentesca è sede dell’AMMI – Associazione Italiana della Musica Meccanica – e ospita il Museo Musicalia dedicato alla nascita e allo sviluppo della musica meccanica.

Il Museo, ospitato da Villa Silvia-Carducci, espone preziose macchine sonore d’epoca e propone un percorso articolato in sette sale e in altrettante ambientazioni: la hall di un tipico Grand Hotel novecentesco con strumenti a contrappeso e a molle; la Stanza delle piazze, dedicata ai grandi organi da fiera con il grande organo Gavioli a duecento canne che funzionava per mezzo di cartoni forati; una tenda da guerra cinquecentesca che ospita la riproduzione funzionante di un tamburo meccanico disegnato da Leonardo; un salotto di fine Ottocento con strumenti utilizzati nelle abitazioni dell’alta borghesia del tempo come organi da casa a manovella con musiche “incise” su dischi di metallo o rotoli di carta; una strada popolata da piani a cilindro e organi portatili che venivano suonati da saltimbanchi e suonatori girovaghi e diffondevano le canzoni e i motivi più in voga; la Sala della registrazione sonora dedicata a Thomas A. Edison e alle strumentazioni originali per registrare musiche e parole.

Seguono la Stanza della Regina, allestita ai primi del Novecento per accogliere la Regina Margherita in visita, che espone un piano melodico costruito a Bologna da Giovanni Racca ed effettivamente appartenuto alla sovrana.