Museo Nazionale di Giuseppe Verdi / Villa Pallavicino – Busseto

Via Ferdinando Provesi, 35
43010 – Busseto (PR)

 

0524 931002

Il Museo nazionale Giuseppe Verdi, inaugurato nel 2009, è allestito negli splendidi spazi della cinquecentesca Villa Pallavicino che sorge a ridosso delle antiche mura della città di Busseto.
Il Museo non conserva documenti o cimeli verdiani autentici, ma propone un percorso dedicato alle 27 opere di Giuseppe Verdi (da Oberto conte di San Bonifacio, rappresentata alla Scala nel 1839, a Falstaff composta ed eseguita nel 1893) rivisitate e “messe in scena” per l’occasione dallo scenografo e regista Pier Luigi Pizzi con la collaborazione del critico d’arte Philippe Daverio.
Sala dopo sala, è così possibile ripercorrere la carriera artistica del grande compositore attraverso la sequenza delle sue opere raccontate utilizzando alcuni costumi di scena originali, la riproduzione delle scenografie storiche e la suggestione di quelle nuove, le copie di dipinti d’epoca. La musica verdiana funge da prezioso sottofondo sonoro.
La società Verdi Multimedia, che gestisce il Museo e che raggruppa partner pubblici (tra cui il Comune di Busseto) e privati, organizza periodicamente anche eventi, concerti, concorsi, rappresentazioni e mostre dedicate alla lirica e all’arte teatrale.
Villa Pallavicino, tra le più belle del parmense, presenta una particolare pianta a scacchiera che ricorda lo stemma dei Pallavicino, signori di Busseto, ed è articolata in cinque moduli collegati tra loro da un corpo centrale che sovrasta un grande atrio. Iniziata nel secondo decennio del Cinquecento e pensata come residenza estiva, la villa è stata in seguito ampliata e rimaneggiata dal tardo Seicento a tutto il Settecento. All’interno si trovano affreschi di Evangelista Draghi, Ilario Spolverini e Pietro Rubini con ornati di stucco di Carlo Bossi.
Villa Pallavicino è circondata da una grande peschiera quadrata ed è preceduta da un seicentesco padiglione d’accesso ascrivibile all’architetto Domenico Valmagini.