Rocca di Dozza

Piazza della Rocca

40060 Dozza

 

www.fondazionedozza.it
0542 678240
rocca@fondazionedozza.it

Il Museo è parte integrante della Rocca di Dozza, manufatto di origine medievale trasformato da Caterina Sforza in castello fortificato e adibito, in epoca rinascimentale, a residenza nobile per volontà dei Campeggi e dei Malvezzi, due potenti famiglie senatorie. Il complesso si presenta come casa-museo di cui si offre la visita organizzata su tre percorsi: la fortezza medievale e rinascimentale, la residenza rinascimentale, la residenza settecentesca. La pregevole quadreria, gli arredi e gli oggetti storici dei Malvezzi-Campeggi animano le nove sale del piano nobile e la cucina storica. Il museo comprende anche le collezioni d’arte contemporanea del Centro Studi e Documentazione del Muro Dipinto, rassegna artistica avviata nel 1960 che ha reso Dozza una “città dipinta”. Nelle cantine storiche ha sede l’Enoteca Regionale Emilia-Romagna.