L’Expo dei giovani

Io amo i Beni Culturali è il concorso che, ogni anno, invita musei e archivi a collaborare con le scuole secondarie per realizzare progetti di valorizzazione e promozione sul territorio, attraverso una partecipazione attiva e creativa degli studenti. I protagonisti sono le ragazze e i ragazzi che, insieme a insegnanti e operatori culturali, lavorano per realizzare nuove forme di comunicazione e di valorizzazione, sviluppando competenze personali, sociali e civiche.

Il territorio rurale e la tradizione agroalimentare sono stati al centro di numerosi progetti nel corso degli anni, dimostrando una forte propensione di musei e archivi ad aprirsi a quanto esiste al di fuori delle proprie mura, a operare sul patrimonio a cielo aperto, sul territorio, sul contesto che li circonda.
Nel bando della IV edizione, in vista della partecipazione della Regione Emilia-Romagna a Expo 2015, si è voluta rafforzare questa specificità avviando una collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione: i progetti volti alla valorizzazione di questi temi hanno ricevuto un punteggio maggiore.

Il percorso “Giovani per Expo” vuole essere la cornice dei progetti legati al mondo rurale e alla tradizione alimentare sviluppati nelle varie edizioni. Gli studenti, veri protagonisti di un rinnovato rapporto con i beni culturali del loro territorio, hanno realizzato prodotti innovativi, originali e di grande qualità: video, kit didattici per rendere replicabili le esperienze, mappe, itinerari sensoriali, dépliant informativi, percorsi didattici, ricettari, cartoline, cataloghi ed esposizioni, anche dedicate a persone con disabilità, curandone persino la campagna promozionale.